HomeCittàCarabinieri in azione. 14 denunce, un arresto e sequestro di stupefacenti

Carabinieri in azione. 14 denunce, un arresto e sequestro di stupefacenti

I Carabinieri delle Compagnie di Teramo, Alba Adriatica e Giulianova hanno setacciato il territorio di competenza con lo scopo di prevenire e reprimere i reati in genere con particolare attenzione per quelli contro il patrimonio. 

Il dispositivo, costituito da Carabinieri delle Stazioni e del Nucleo Radiomobile nonché militari in abiti civili, ha attenzionato in particolare il litorale teramano da Martinsicuro a Silvi Marina e ponendo particolare attenzione alle zone residenziali, industriali e produttive.

Sono state inoltre presidiate le principali arterie stradali del territorio; vigilati gli obiettivi sensibili quali banche, uffici postali, gioiellerie etc; ispezionati gli esercizi pubblici; verificata la corretta esecuzione delle prescrizioni imposte dall’A.G. agli arrestati domiciliari e ai soggetti sottoposti a misure di sicurezza e/o prevenzione. In particolare:

COMPAGNIA DI TERAMO

sono stati deferiti all’Autorità giudiziaria 4 soggetti:

  • I Carabinieri della Stazione di Teramo a seguito di complessi accertamenti hanno denunciato due persone per truffa informatica. Gli stessi tramite una piattaforma web avevano venduto ad un teramano una polizza assicurativa per una autovettura per un valore di 577 euro, tuttavia la polizza si era rilevata falsa;
  • I Carabinieri della Stazione di Torricella Sicura denunciavano un uomo per la violazione di misure a cui era sottoposto. In particolare lo stesso era stato sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di dimora nel Comune di Torricella, tuttavia i Carabinieri lo trovavano nel Comune di Teramo;
  • I Carabinieri della Sezione Radiomobile segnalavano un soggetto, gravato da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, per inottemperanza al foglio di via obbligatorio dal Comune di Teramo. L’uomo infatti veniva trovato in città nonostante gli fosse stato vietato. 

COMPAGNIA DI ALBA ADRIATICA

Sono stati denunciati 7 soggetti:

  • Ad Alba Adriatica i Carabinieri della locale Stazione denunciavano un uomo per evasione lo stesso non veniva trovato all’atto del controllo presso la propria abitazione ove era stato ammesso a scontare gli arresti domiciliari;
  • Sempre ad Alba i Carabinieri rinvenivano, a seguito di perquisizione, nell’abitazione di un uomo una bicicletta da corsa marca “Pinarello”, rubata alcuni giorni prima in una locale rivendita. L’uomo veniva denunciato per ricettazione, la bicicletta del valore di euro 10.000 circa veniva restituita al legittimo proprietario;
  • A Martinsicuro e Sant’Egidio alla Vibrata a seguito di mirati servizi antidroga i Carabinieri delle locali stazioni denunciavano due soggetti trovati rispettivamente in possesso grammi 35 di hashish suddiviso in dosi e grammi 45 circa della medesima sostanza sempre suddivisa in dosi;
  • Ad Alba Adriatica i Carabinieri della locale stazione denunciavano un uomo per l’accensione di un fumogeno durante una competizione sportiva. Il soggetto che è stato individuato a seguito di accertamenti seguenti all’incontro di calcio tra Alba Adriatica 1968 e Giulianova, tenutosi il 12 marzo scorso sarà anche proposto per l’emissione del DASPO;
  • I Carabinieri dell’Aliquota Operativa di Alba Adriatica denunciavano una coppia per furto aggravato. Gli stessi all’esito di attività investigative venivano riconosciuti quali autori di un furto ai danni di un’auto lasciata in sosta nel lungomare di Tortoreto. A seguito della perquisizione in possesso dei due sono stati trovati alcuni oggetti asportati dall’auto.

COMPAGNIA DI GIULIANOVA:

E’ stata arrestata una persona e denunciati 2 soggetti: 

  • A Giulianova i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, su ordine del Tribunale dell’Aquila, traevano in arresto un uomo che già sottoposto agli arresti domiciliari aveva più volte violato la misura. L’uomo è stato condotto in carcere dove dovrà scontare la pena residua di anni 18 e mesi 8 di reclusione per cumulo di pene attinenti vari furti e rapine;
  • Ad Atri i Carabinieri della locale Stazione denunciavano una coppia per furto. I due a seguito di indagini venivano riconosciuti quali autori di un furto di una borsetta avvenuto nel parcheggio di un supermercato, dove approfittando della distrazione della proprietaria che stava caricando la spesa sulla macchina si appropriavano della borsetta lasciata sul sedile dell’auto.

Durante il servizio sono stati controllati 18 esercizi pubblici e 22 persone sottoposte a misure restrittive presso le rispettive abitazioni. In totale sono stati identificati 117 persone e controllati 67 mezzi. Tali servizi continueranno ininterrottamente e saranno ulteriormente rafforzati. 

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img

Most Popular

Recent Comments

Iskander on Storia beffarda
Arjuna on Storia beffarda
Oggeri il Danese on DA TERZA ROMA A SECONDA PECHINO
Claudio Cantelmo on BOSCO MARTESE E DINTORNI …
davidedemario on L’antagonismo di Teheran