HomeNewsLA CAMERA DI COMMERCIO “GRAN SASSO” STRUMENTALIZZATA DALLA PRESIDENTE-CANDIDATA ANTONELLA BALLONE 

LA CAMERA DI COMMERCIO “GRAN SASSO” STRUMENTALIZZATA DALLA PRESIDENTE-CANDIDATA ANTONELLA BALLONE 

La presidente della Camera di commercio “Gran Sasso” di L’Aquila e Teramo, Antonella Ballone, ha invitato nella sede teramana dell’associazione la premier Giorgia Meloni domani, martedì 5 marzo, per un incontro con gli imprenditori locali. Come noto, la Meloni sarà in Abruzzo a fare campagna elettorale per il candidato del centrodestra, mancando 5 giorni alle elezioni regionali.

Alla presidente Ballone va ricordato che:

  1. a norma dell’articolo 3 del Regolamento della Camera di commercio da lei presieduta, le sale dell’associazione “non potranno essere concesse in uso a partiti e organismi politici”;
  2. è scorretto strumentalizzare l’organizzazione in quanto tra gli imprenditori vi sono sensibilità politiche di vario genere;
  3. la stessa Ballone ha annunciato di volersi candidare alle elezioni europee di giugno con Forza Italia; prassi e correttezza vorrebbero che si dimettesse o, quantomeno, si autosospendesse.

E’ sconsolante assistere all’arroganza e al menefrghismo con cui il centrodestra abruzzese approfitta di ogni occasione pur di poter fare campagna elettorale. Questo episodio fornisce un elemento ulteriore per votare Patto per l’Abruzzo: con Luciano D’Amico presidente, una cosa del genere non sarebbe mai accaduta, poiché egli osserva il rispetto delle regole come fondamento di convivenza civile.

On. Luciano D’Alfonso

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img

Most Popular

Recent Comments

Iskander on Storia beffarda
Arjuna on Storia beffarda
Oggeri il Danese on DA TERZA ROMA A SECONDA PECHINO
Claudio Cantelmo on BOSCO MARTESE E DINTORNI …
davidedemario on L’antagonismo di Teheran