HomeCittàLA DESTRA VERSO IL FUTURO A TERAMO

LA DESTRA VERSO IL FUTURO A TERAMO

FDI PRESENTA LIBRO INEDITO PINUCCIO TATARELLA CON PREFAZIONE GIORGIA MELONI

Sarà presentato sabato 19 novembre alle ore 10.30 a Teramo, Hotel Abruzzi, il libro inedito di Pinuccio Tatarella “La destra verso il futuro. Itinerario di una svolta”, edito da Giubilei Regnani e curato dalla Fondazione Tatarella, con prefazione del Premier Giorgia Meloni.

Questo inedito di Pinuccio Tatarella, mai dato alle stampe, ritrovato durante i lavori di ordinamento e digitalizzazione dell’archivio Tatarella, è un prezioso contributo per raccontare l’evoluzione della destra italiana, il passaggio da una destra di protesta ad una di proposta, spiegato dal principale artefice della svolta. Il libro raccoglie una serie di interviste e articoli di Pinuccio Tatarella, pubblicati su diverse testate tra il dicembre del 1986 e il novembre del 1993. Le elezioni del marzo del 1994, le conseguenti responsabilità di governo assunte da Tatarella, vice Presidente del Consiglio e Ministro delle Poste e Telecomunicazioni, e la prematura scomparsa, devono averne impedito la pubblicazione. La destra di governo è nata a Fiuggi con la creazione di Alleanza Nazionale, una destra moderna e non più emarginabile dal gioco della democrazia, fu Pinuccio Tatarella a immaginarla e realizzarla. Interverranno Fabrizio Tatarella, nipote di Pinuccio e figlio di Salvatore, Vice Presidente della Fondazione Tatarella, il Sen. Etel Sigismondi Cordinatore regionale Fdi Abruzzo, Umberto D’Annuntiis, sottosegretario Regione Abruzzo, Marilena Rossi Coordinatrice Provinciale Fdi Teramo, Luca Frangioni, Vice Presidente Provincia di Teramo e Pasquale Tiberi Cordinatore Fdi Teramo.

RELATED ARTICLES

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img

Most Popular

Recent Comments

Iskander on Storia beffarda
Arjuna on Storia beffarda
Oggeri il Danese on DA TERZA ROMA A SECONDA PECHINO
Claudio Cantelmo on BOSCO MARTESE E DINTORNI …
davidedemario on L’antagonismo di Teheran