HomeCittà"LA SOSTA BLU LA PAGHI TU"

“LA SOSTA BLU LA PAGHI TU”

C’è chi può e chi no. Non c’è solo il comodo parcheggio a 50 metri dal centro della scena, aggratis alla faccia dei plebei mortali, ma si aggiunge la possibilità di godere di quel sottile piacere che ti dà il privilegio. Il privilegio agli altri negato. E’ il potere, bellezza. A misura di Comune, un “poterino” non proprio planetario, ma tanto basta per salire quel gradino che fa la differenza. Ed è così che qualche auto di troppo trova rifugio nell’ampio piazzale della ex Banca d’Italia oggi sede municipale.

“La sosta blu la paghi tu”, cittadino qualunque.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img

Most Popular

Recent Comments

Iskander on Storia beffarda
Arjuna on Storia beffarda
Oggeri il Danese on DA TERZA ROMA A SECONDA PECHINO
Claudio Cantelmo on BOSCO MARTESE E DINTORNI …
davidedemario on L’antagonismo di Teheran